ZANZIBAR: UN SAFARI DI EMOZIONI - Mvuvi Resort | Mvuvi Resort Zanzibar
Mvuvi Boutique Resort Zanzibar
ZANZIBAR, COME ARRIVARCI E COME GIRARLA: TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SUI MEZZI DISPONIBILI
10/02/2017

ZANZIBAR: UN SAFARI DI EMOZIONI

Chumbe Island | Mvuvi Boutique Resort Zanzibar

Meta sempre più ricercata per il turismo sostenibile, alla ricerca di privacy, intimità e natura incontaminata. Una terra di mezzo tra le verdi foreste inesplorate e il blu cobalto dell’oceano… a pochi passi dalla vera savana africana.

 

Fino a metà degli anni ’90, Zanzibar era considerata una delle mete low-cheap per un turismo non del tutto informato che voleva raggiungere spiagge bianche tropicali a poche ore di volo dal vecchio continente.

Oggi Zanzibar, oltre alle immense spiagge bianche, propone una varietà infinita di alternative per il turista più attento che ha voglia di scoprire e di conoscere la reale natura di questo territorio, tutto a prezzi decisamente possibili. Safari, parchi marini e paesaggi incontaminati sono tutti a poca distanza e facilmente raggiungibili.

Già prima di atterrare si rimane affascinati dalle sfumature di blu che circondano l’isola: il mare di Zanzibar è tutto da scoprire.

L’oceano che circonda l’isola è mutevole a seconda della zona in cui ci si trova.

La zona sudorientale che è fortemente caratterizzata dall’ energica influenza delle maree che mutano radicalmente il paesaggio ogni 6 ore. Infatti, in presenza della bassa marea, in quest’area non sarà possibile fare il bagno. L’acqua si ritira per centinaia di metri offrendo ai suoi visitatori comunque uno spettacolo fantastico: si potrà ammirare la barriera corallina e passeggiare sui fondali emersi.

Parchi marini Zanzibar | Mvuvi Resort

Il turismo responsabile che inizia sempre di più a visitare questa parte della Tanzania ha portato ad un interesse maggiore verso la natura, dando vita a riserve marine, strutture attente all’ambiente circostante e safari più sostenibili.

Un esempio di questo nuovo modo di interpretare l’ambiente lo si può riscoprire su Chumbe Island. Collocata a 8 km a sud di Stone Town è facilmente raggiungibile in barca in meno di 45 minuti dalla spiaggia di Mbweni, situata a sudovest di Zanzibar. Essa ospita un sistema di aree protette senza eguali.

Si parte dalla terra ferma visitando con i ranger la Closed Forest Reserve.  Questa riserva copre quasi il 90% dell’intera isola ed è una delle ultime foreste tropicali secche ancora integra che ospita una flora e una fauna immutate negli anni.

Chumbe, circondata interamente dalla barriera corallina, dal 1991 accoglie un parco marino protetto, il primo dell’intera Tanzania. Qui è possibile osservare, facendo snorkeling, il Santuario Chumbe Reef che conserva più di 200 specie di coralli incontaminati, facendone così uno dei giardini di corallo più belli al mondo. Il santuario è abitato da oltre 400 specie di pesci, tartarughe, delfini che rendono questa esperienza unica ed emozionante.

Sempre sul mare troviamo Kiwenga, borgo di pescatori collocato sulla costa orientale dell’isola e a soli 35 km da stone town.  È il posto migliore per soggiornare, infatti questa zona dell’isola oltre alle ampissime spiagge bianche adornate dalle tipiche barche dei pescatori locali, il clima più secco di tutta l’isola, i tramonti più infuocati e la cucina migliore, è la migliore area per il relax balneare: l’assenza della bassa marea permette la balneazione e il diving in questo fantastico mare.

Parchi marini Zanzibar | Mvuvi Resort

Ed è proprio qui che sorge Mvuvi Resort , su una di queste paradisiache spiagge bianche e si affaccia direttamente sull’oceano indiano.  È il luogo ideale se si vuole soggiornare lontano dal caos e si ricerca un’oasi di pace, intima e accogliente.
Da Mvuvi Resort si può partire facilmente all’avventura per assaggiare il sapore della vera africa.

Per evitare inconvenienti e realizzare un’escursione in tutta tranquillità si potrà organizzare il safari direttamente dal booking office di Mvuvi resort.

In meno di un’ora e mezza si raggiunge la Tanzania, e da li si ha una vastissima scelta di safari praticabili nelle numerose riserve.
Come la Selous Game Reserve, che con i suoi circa 55000 km quadrati è una delle più immense distese di natura inviolata dell’intero paese. Qui sarà possibile scorgere leoni, giraffe, ippopotami, elefanti e moltissimi altri animali liberi nel loro habitat

L’esperienza di un safari in Tanzania è unica ed è difficile da spiegare a chi non lo ha mai fatto. Si tratta di assaporare la vera essenza della natura africana, significa ammirare posti mozzafiato senza fine, vuol dire vivere la savana e osservare la vita selvaggia della sua fauna.

Safari Zanzibar | Mvuvi Resort

Scoprire realmente Zanzibar vuol dire anche questo.

Comments are closed.